NOA Engineering è al seminario Piano Industria 4.0

Un piano strategico a supporto dei settori industriali nazionali. E’ quanto ha sviluppato il Ministero dello Sviluppo Economico, dando vita al cosiddetto “Piano nazionale Industria 4.0 2017-2020”

NOA Engineering ha partecipato al convegno organizzato dall’Ordine dell’Ingegneri della provincia di Lecce svoltosi il 25 maggio 2018 per acquisire le modalità di adesione e le linee guida proposte dal Ministero al fine di offrire ai nostri clienti strumenti finanziari validi alla realizzazione di soluzioni tecnologiche all’avanguardia per le proprie aziende.

L’espressione Industria 4.0 è collegata alla cosiddetta “quarta rivoluzione industriale”, una rivoluzione che si associa a un impiego sempre più pervasivo di dati e informazioni, di tecnologie computazionali e di analisi dei dati, di nuovi materiali, componenti e sistemi totalmente digitalizzati e connessi.

Le principali direttive che contraddistinguono il Piano Nazionale sono quattro e più precisamente:

  • Investimenti innovativi: stimolare l’investimento privato nell’adozione delle tecnologie abilitanti dell’Industria 4.0 e aumentare la spese in ricerca, sviluppo e innovazione
  • Infrastrutture abilitanti: assicurare adeguate infrastrutture di rete, garantire la sicurezza e la protezione dei dati, collaborare alla definizione di standard di interoperabilità internazionali
  • Competenze e Ricerca: creare competenze e stimolare la ricerca mediante percorsi formativi ad hoc
  • Awareness e Governance: diffondere la conoscenza, il potenziale e le applicazioni delle tecnologie Industria 4.0 e garantire una governance pubblico-privata per il raggiungimento degli obiettivi prefissati

Per quanto riguarda gli investimenti sono previste una serie di agevolazioni come l’incremento dell’aliquota dell’iperammmortamento al 250% e la proroga del superammortamento con aliquota al 140%. Inoltre, il Piano contempla detrazioni fiscali fino al 30% per investimenti fino a 1 milione per le start up e le PMI innovative, oltre all’ideazione di fondi di investimento dedicati all’industrializzazione di idee e brevetti ad alto contenuto tecnologico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × 2 =